A.S. 2020/20121

Il nostro Circolo Didattico, a seguito della generosa donazione di un defibrillatore semiautomatico da parte della FIDAS di San Severo nella persona del sig. Antonio Primavera, grazie al supporto dell’IRC, oggi 21 settembre 2020, ha potuto formare i primi dieci dipendenti tra Personale ATA e Personale Docente, in primis, il D.S. dott.ssa Laura Filomena Flagella.

Il DAE (defibrillatore semiautomatico DAE portatile), è un dispositivo dotato di elettrodi da posizionare sul petto del paziente, e che in maniera del tutto autonoma rispetto alle conoscenze mediche dell’operatore che lo posiziona, è in grado di effettuare una defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in tutta sicurezza, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere il tipo di arresto cardiaco in corso (aritmia, fibrillazione o tachicardia ventricolare).

La presenza del defibrillatore, ad uso esclusivamente didattico, permetterà di rendere la Scuola, ancor più, un luogo sicuro e ‘cardio’protetto.

Un sincero ringraziamento a nome di tutta la comunità scolastica è rivolto al sig. Antonio Primavera e agli operatori dell’IRC per la generosità e l’attenzione che hanno dimostrato.

Il 27 gennaio 2021, in occasione della “Giornata della memoria”, gli alunni del CD San Francesco di San Severo, guidati dalle loro insegnanti, hanno fatto memoria viva della Shoah al fine di mantenere alta la tensione morale su eventi tanto tragici e oscuri della storia umana. Ulteriore intento, dei vari momenti di discussione proposti dalle docenti, è stato quello di fornire spunti di riflessione nelle future generazioni della città affinché, nel tempo, costruiscano un personale, critico e attivo sguardo sul presente, forti della conoscenza del passato, in cui non ci sia posto per l’indifferenza.
Il risultato di quanto prodotto, dopo l’approfondimento e la condivisione di idee, è in questi splendidi lavori.

La Dirigente Scolastica

La Scuola, Bene Comune, va tutelata e rispettata.
Oggi più che mai le istituzioni scolastiche resistono!
Resistono alle sfide intricate di un presente per nulla rassicurante.
Resistono agli attacchi di quanti, ignorando la complessità di un sistema fatto di tanti piani di difficile interconnessione e nei quali operano i cosiddetti “legami deboli”, pontificano, giudicano e denigrano con superficialità.
Resistono al pericoloso incrinarsi dell’alleanza scuola-famiglia.
Resistono ai cambi di vertice politici che, sempre, recano con sé capovolgimenti operativi e mutamenti repentini di rotta.
Resistono alla precarietà di una cornice normativa cangiante e transitoria.

La nostra imperfetta Scuola resiste e combatte.
Si mette in discussione e in gioco.
Si reinventa.
Corregge il tiro.

Si evolve.
Lo fa perché ha piena coscienza del peso del nobile fine che persegue.
Quelle bambine e quei bambini, quelle ragazze e quei ragazzi, che accoglie maternamente nel suo seno, un giorno saranno chiamati a scegliere e le loro scelte avranno il potere di plasmare il futuro.

La Dirigente Scolastica

Anche quest’anno il Circolo San Francesco celebra la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, nell’ambito della settimana mondiale dedicata alla conoscenza e alla riflessione su questo tema. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare alunni e famiglie sugli aspetti dell’inclusione non solo a scuola, ma in tutti gli altri contesti di vita in cui ci troviamo ad operare. Infatti, solo riconoscendo le differenze di ognuno e accogliendole come ricchezza per tutti si creano le condizioni per realizzare un’inclusione autentica.